Indirizzi di criptovaluta sono utilizzati per inviare e ricevere risorse digitali. In genere sono costituiti da una lunga stringa di caratteri e possono essere sensibili alle maiuscole e alle minuscole. A seconda dell'asset utilizzato, gli indirizzi delle criptovalute possono essere generati utilizzando algoritmi diversi. Ad esempio, Bitcoin utilizza un algoritmo specifico chiamato "Base58Check" per codificare i suoi indirizzi, mentre Ethereum utilizza "keccak-256".

vendita pubblica bhero

Il mittente deve fornire l'indirizzo di criptovaluta del destinatario quando invia o riceve un bene. È essenziale controllare due volte che l'indirizzo sia corretto prima dell'invio, poiché le transazioni sulla blockchain sono irreversibili.

Cosa sono gli indirizzi delle criptovalute
Cosa sono gli indirizzi delle criptovalute

Cosa sono gli indirizzi delle criptovalute?

A indirizzo della criptovaluta è un identificativo unico che consente agli utenti di inviare e ricevere valuta digitale. Gli indirizzi sono composti da una lunga stringa di caratteri alfanumerici, che di solito inizia con un "1" o un "3". Mentre la maggior parte degli indirizzi può essere generata in modo casuale, alcuni portafogli consentono agli utenti di generare indirizzi "vanity" che contengono un messaggio o un logo personalizzato.

Oltre a essere utilizzati come mezzo di pagamento, gli indirizzi delle criptovalute possono anche essere usati per memorizzare dati sulla blockchain. Ad esempio, la blockchain di Bitcoin può memorizzare fino a 80 byte di dati per transazione. Questi dati sono in genere utilizzati per codificare messaggi o contratti intelligenti. Tuttavia, può anche memorizzare altri dati, come cimeli o firme digitali. Gli indirizzi delle criptovalute sono una parte essenziale dell'ecosistema delle valute digitali e probabilmente svolgeranno un ruolo significativo nel futuro di Internet.

Considerate l'indirizzo di criptovaluta come un indirizzo personale, un po' come la vostra casa. Tuttavia, invece di utilizzare un indirizzo per famiglia, se ne ha uno per persona.

Diversi tipi di indirizzo per le criptovalute

Gli indirizzi dei portafogli di criptovalute possono essere suddivisi in due tipi principali: pubblici e privati.

  • Chiave pubblica Gli indirizzi sono visibili sulla blockchain e possono essere utilizzati da chiunque per inviare beni digitali.
  • Chiave privata Gli indirizzi, invece, sono noti solo al proprietario dell'indirizzo e vengono utilizzati per ricevere beni.

Esistono diversi tipi di indirizzi di criptovaluta che sono stati sviluppati nel tempo. Il tipo più comune è l'indirizzo "pay-to-public-key-hash" (P2PKH), utilizzato originariamente da Bitcoin. Questo tipo di indirizzo viene generato utilizzando una chiave pubblica e un algoritmo di hash. Altri tipi di indirizzi di criptovaluta sono "pay-to-script-hash" (P2SH) e "wrapped SegWit" (Bech32) indirizzi.

Gli indirizzi delle criptovalute sono una parte essenziale del funzionamento della tecnologia blockchain. Comprendendone il funzionamento, è possibile utilizzarli al meglio per inviare e ricevere beni digitali.

Esempi di indirizzi di criptovaluta

Naturalmente, le valute e le blockchain sono troppo numerose perché si possa parlare di tutte in questo articolo, e soprattutto in modo molto dettagliato. Tuttavia, esamineremo alcuni dei tipi più comuni, come identificarli e quale algoritmo utilizzano.

Indirizzi Bitcoin

Quando si sceglie un indirizzo bitcoin, è essenziale considerare quale tipo di indirizzo si adatta meglio alle proprie esigenze. Ad esempio, un indirizzo Segwit o Bech32 può essere l'opzione migliore se siete preoccupati per gli attacchi replay. Tuttavia, un indirizzo Legacy può essere migliore se si desidera la compatibilità con tutti i software.

P2PKH (Pay to PubKey Hash - Indirizzi legacy)

Gli indirizzi Legacy (P2PKH) sono stati i primi indirizzi BTC ed erano un hash della chiave pubblica e della chiave privata. Gli indirizzi P2PKH, sebbene siano stati creati nel 2009 con la nascita di BTC (da qui il nome Legacy), sono ancora compatibili con Bitcoin (non con SegWit). Tuttavia, le loro dimensioni sono molto più grandi e quindi sono le più costose da utilizzare.

Tutti gli indirizzi Bitcoin P2PKH iniziano con un "1".

P2WPKH (Indirizzi di criptovaluta SegWit nativi)

Bech32 è un formato di indirizzo (inizia con bc1) utilizzato per pagare il Native SegWit (P2WPKH). P2WPKH è un miglioramento rispetto a P2PKH in quanto utilizza una dimensione di transazione più piccola, riducendo così le commissioni.

SegWit avvolto (P2WSH)

P2WSH è un miglioramento rispetto a P2SH in quanto utilizza una dimensione di transazione più piccola, riducendo così le commissioni. Gli indirizzi SegWit avvolti iniziano con un "3".

P2SH (Pay to Script Hash)

Inizia con un 3. Gli indirizzi P2SH sono stati creati per aumentare la fungibilità di bitcoin consentendo a più parti di concordare lo stesso output di transazione.

P2TR (Taproot)

Il P2TR è un nuovo tipo di indirizzo che consente di aumentare la privacy e la sicurezza. Tutti i software non supportano ancora gli indirizzi P2TR, ma stanno guadagnando terreno e potrebbero diventare lo standard.

Altri indirizzi di criptovalute

Indirizzi di Bitcoin Cash

Bitcoin Cash (BCH) utilizza un formato di indirizzo diverso da quello del Bitcoin (BTC). Gli indirizzi BCH iniziano con una "q" o una "p", mentre gli indirizzi BTC iniziano con un "1".

Indirizzi Dogecoin

Dogecoin (DOGE) utilizza lo stesso formato di indirizzo di Bitcoin (BTC). Gli indirizzi DOGE iniziano con una "D" o un "9".

Indirizzi Litecoin

Poiché Litecoin (LTC) è un fork di Bitcoin, ha utilizzato gli stessi indirizzi di portafoglio. Tuttavia, questo creava un problema: le transazioni venivano inviate al tipo di portafoglio sbagliato e andavano perse. Ora Litecoin utilizza gli indirizzi P2PKH, dove il carattere iniziale "1" di BTC è cambiato in una "L".

Litecoin ha anche iniziato a emettere indirizzi P2SH che iniziano con "3" o "M" e indirizzi P2WPKH con prefisso "ltc1" utilizzando il formato Bech32.

Indirizzi Ethereum

Gli indirizzi di Ethereum sono simili a quelli di Bitcoin in quanto sono composti da una lunga sequenza di caratteri alfanumerici. Tuttavia, gli indirizzi Ethereum non iniziano con un "1" o un "3". Iniziano invece con un "0x" che viene aggiunto alla parte anteriore dei 20 byte finali dell'hash Keccak-256 della chiave pubblica.

Indirizzi Ripple

Ripple (XRP) utilizza indirizzi in formato codificato Base58 derivati dalla chiave pubblica master, derivati da una chiave segreta rappresentata da una stringa JSON.

Gli indirizzi XRP iniziano con una "r".

Indirizzo EOS

Gli indirizzi EOS sono scelti dal creatore dell'account utilizzando 12 caratteri da a-z, 1-5 e un punto (.). L'algoritmo Base32 lo trasforma in una stringa che inizia con "EOS".

Indirizzo TRON

Tron (TRX) utilizza due formati per gli indirizzi: Base58 e Hex. Hex è la stringa di base che utilizza un algoritmo SHA-3 (Secure Hash Algorithm 3) per la crittografia. Base58 utilizza quindi un calcolo di base dell'indirizzo Hex per creare un indirizzo che inizia con una "T".

Indirizzo della valanga

Avalanche (AVAX) utilizza un sistema di indirizzamento simile al sistema Ethereum VM con una coppia di chiavi secp256k1 (pubblica e privata) e la funzione di hashing keccak256 con codifica bech32.

Indirizzi di Elrond

Elrond (Egld) utilizza la codifica di tipo bech32 per gli indirizzi SegWit, originariamente creata su Bitcoin nel BIP 0173, e inizia con "erd".

Lo sapevate?

  • Gli indirizzi delle criptovalute sono spesso più lunghi di 35 caratteri. Pertanto, assicuratevi di copiare e incollare correttamente l'indirizzo per evitare di perdere i vostri beni.
  • La maggior parte dei portafogli di criptovalute consente di generare tutti gli indirizzi necessari. Alcuni portafogli generano anche un nuovo indirizzo per ogni transazione per aumentare la privacy.
  • Controllare sempre due volte l'indirizzo quando si inviano o ricevono criptovalute per assicurarsi che sia corretto. Molti portafogli software mostrano una schermata di conferma prima di inviare i fondi, il che può contribuire a ridurre il rischio di invio all'indirizzo sbagliato.
  • In caso di dubbio, contattate il destinatario o il mittente e confermate l'indirizzo prima di inviare criptovalute. Gli indirizzi delle criptovalute sono in genere sensibili alle maiuscole e minuscole, quindi è bene verificare eventuali discrepanze.

Conclusione

Ci sono molte variabili da considerare quando si parla di indirizzi di criptovalute. La cosa più importante è assicurarsi di utilizzare l'indirizzo corretto per la blockchain corrispondente. Con così tanti tipi di indirizzi, è facile commettere errori. Assicuratevi di prendere tempo e di ricontrollare tutto prima di inviare o ricevere fondi.

Gli indirizzi delle criptovalute vengono creati in vari modi, a seconda della blockchain. Non esiste un modo "giusto" per creare un indirizzo, poiché ogni blockchain ha la sua formula specifica, il che rende difficile sapere quale tipo di indirizzo utilizzare quando si trasferiscono fondi. Pertanto, è bene verificare sempre prima di inviare fondi.

Unisciti alla comunità su Telegramma, Instagram, Twitter, o Linkedin.

Autore

Pluripremiato SEO content marketer con la passione per le criptovalute, la blockchain Elrond e la fornitura di informazioni e conoscenze attraverso il potere delle parole scritte.