I governi e le autorità di regolamentazione di tutto il mondo sono rimasti indietro nel monitoraggio e nella comprensione del mercato delle criptovalute, il che ha lasciato molta incertezza a coloro che vogliono investire in monete virtuali. Tuttavia, con la continua crescita di popolarità di questo nuovo tipo di valuta, i governi e gli enti normativi stanno iniziando a prenderne atto. Di conseguenza, esistono numerose norme legali relative all'uso e all'acquisto di criptovalute che gli investitori e gli imprenditori devono conoscere prima di acquistare o vendere token crittografici.

vendita pubblica bhero

Come essere un'entità legale in crittografia

Le attività legate alla blockchain rimangono in gran parte non regolamentate nella maggior parte dei Paesi, anche se il settore è in rapida espansione. Inoltre, in alcuni ambienti le criptovalute sono ancora spesso viste come un metodo o uno strumento per attività criminali, il che porta le aziende tradizionali a essere estremamente diffidenti e poco propense a servire persone coinvolte nelle criptovalute. Pertanto, per dimostrare la propria credibilità, molte aziende legate alla blockchain stanno cercando di ottenere una regolamentazione.

In questo articolo speriamo di aiutare gli imprenditori a comprendere le implicazioni legali della creazione di un token, spiegando cos'è un parere legale sul token e perché è essenziale, i vantaggi e gli svantaggi delle normative legali sulle criptovalute e offrendo alcuni esempi di Paesi cripto-friendly/conformi.


Considerazioni legali quando si emette un proprio token

La distribuzione dei token di un progetto Web3 prevede in genere tre fasi: lo sviluppo di uno smart contract, l'emissione e la distribuzione dei token.

La fase di distribuzione può assumere diverse forme, come ad esempio:

  • vendite private di token;
  • gocce d'aria;
  • premi di puntata;
  • token mining;
  • attenzione ai gettoni;
  • scambio di gettoni;
  • vendite pubbliche di token tramite piattaforme di lancio o quotazioni su borse di criptovalute.

Ogni metodo di distribuzione ha requisiti legali diversi, che vanno dalla preparazione dei documenti necessari all'autorizzazione dell'autorità pubblica.

Che cos'è una Token Legal Opinion e perché ne avete bisogno?

Preparata da un professionista qualificato e abilitato, una Token Legal Opinion descrive la natura giuridica del token (Token Legal Design) e spiega i requisiti legali per la sua emissione. A causa delle potenziali responsabilità, come l'obbligo di rimborsare tutti i fondi raccolti o l'imposizione di pesanti multe, la qualificazione legale dei token è fondamentale per gli imprenditori che operano in giurisdizioni regolamentate.

Oltre all'aspetto legale del documento, una buona token opinion esaminerà il token in dettaglio da un punto di vista tecnico, compresi il whitepaper che lo accompagna e tutti gli altri documenti e supporti. Questioni tecniche come la capacità innata dei token di essere scambiati o convertiti in altri tipi di token sarebbero di vitale importanza per determinare lo status legale del token.

Una volta stabilita la legittimazione giuridica di un token, inizia la fase successiva del lavoro legale. Qui i professionisti del settore legale stabiliscono le norme che regolano l'emissione e la distribuzione dei token. A seconda della posizione giuridica di un token, esso può essere soggetto a diversi requisiti legali. Ad esempio, un token di utilità potrebbe richiedere una licenza speciale o l'approvazione del token da parte dell'autorità di regolamentazione. Inoltre, i titoli o gli strumenti finanziari devono essere autorizzati e registrati presso le autorità pubbliche che vigilano sui titoli e sui mercati azionari per poter essere emessi e distribuiti. Allo stesso modo, i beni digitali devono essere conformi alle leggi sulla protezione dei consumatori e sul commercio elettronico.


Selezione della giurisdizione migliore per l'emissione dei gettoni

Analizzando la legislazione che riguarda il token che si vuole emettere, gli avvocati possono aiutare i fondatori di startup a scegliere la giurisdizione con la maggiore certezza normativa. L'entità delle autorizzazioni e delle licenze richieste per l'emissione del token e lo status giuridico del token sono considerazioni importanti.

Alcune giurisdizioni sono più favorevoli a determinati tipi di gettoni rispetto ad altre?

Sì, alcuni lo sono. Ecco alcuni esempi:

  • Gettoni di utilità: Svizzera, Singapore, Isole Cayman, Hong Kong;
  • Gettoni di sicurezza: Svizzera, Liechtenstein;
  • Strumenti finanziari/denaro: Singapore, Regno Unito, Lituania, Malta;
  • Beni digitali/NFT: Regno Unito, Stati Uniti (Delaware), Paesi Bassi, Estonia.

Vantaggi e svantaggi delle norme legali sulle criptovalute

Alcuni appassionati di criptovalute ritengono che l'autoregolamentazione sia la chiave per rendere il mondo un posto migliore. Altri invece ritengono che la regolamentazione sia l'unica strada percorribile per un'adozione di massa.

La regolamentazione è negativa per il spazio crittografico? Dipende dalla vostra prospettiva sul futuro a lungo termine del mercato. Ecco alcuni vantaggi e svantaggi di regolamentare le criptovalute mercato.

vantaggi e svantaggi delle normative legali sulle criptovalute
vantaggi e svantaggi delle normative legali sulle criptovalute

Vantaggi:

Maggiore legittimità e adozione mainstream: La conformità normativa può aiutare le criptovalute a farsi accettare dal pubblico e dalle istituzioni finanziarie tradizionali;

Può fornire maggiore chiarezza agli investitori: Attualmente, le criptovalute sono caratterizzate da una grande incertezza dovuta alla mancanza di una regolamentazione in materia. Una legislazione adeguata fornirebbe la chiarezza necessaria agli investitori interessati a investire in questo mercato in espansione;

Può promuovere l'innovazione e la concorrenza: Le criptovalute sono una tecnologia nuova e innovativa e una regolamentazione adeguata potrebbe promuovere ulteriori innovazioni in questo settore. Inoltre, potrebbe promuovere la concorrenza fornendo condizioni di parità sia alle aziende consolidate che alle nuove startup;

La regolamentazione potrebbe anche fornire una maggiore chiarezza a fini fiscali, rendendo più facile per le imprese e gli individui rispettare la legge. Inoltre, i regolamenti sulle criptovalute potrebbero creare regole e procedure standardizzate che faciliterebbero l'accettazione dei pagamenti in criptovaluta da parte delle imprese.

Svantaggi:

  • Soffocare l'innovazione: Un'eccessiva regolamentazione potrebbe soffocare l'innovazione nello spazio delle criptovalute. Regolando eccessivamente il settore, le autorità potrebbero inavvertitamente rendere più difficile l'avvio di nuovi progetti e impedire a quelli esistenti di raggiungere il loro pieno potenziale;
  • Creare barriere all'ingresso: Un altro potenziale svantaggio di una maggiore regolamentazione è che potrebbe creare barriere all'ingresso sia per le imprese che per i singoli investitori/utenti. Se i requisiti normativi sono troppo onerosi, potrebbero dissuadere le aziende dall'operare nel settore e i singoli dall'acquistare o utilizzare le criptovalute;
  • Maggiore controllo: Un altro aspetto negativo della regolamentazione legale delle criptovalute è che probabilmente porterebbe a un maggiore controllo da parte dei governi e di altre agenzie. Ciò potrebbe comportare costi di conformità più significativi e requisiti di conoscenza dei clienti (KYC) più severi. Potrebbe anche portare a un maggior numero di hack e violazioni dei dati, dato che gli exchange e i portafogli sarebbero tenuti a conservare informazioni sensibili sui loro utenti;
  • Meno anonimato e privacy: Uno dei vantaggi delle criptovalute è che offrono agli utenti un elevato grado di anonimato e privacy quando effettuano transazioni. Tuttavia, se le criptovalute sono soggette a regolamentazione legale, ciò potrebbe potenzialmente ridurre il livello di anonimato e privacy offerto da queste valute digitali.

Conclusione

Un quadro giuridico ben progettato per la creazione di token di un progetto Web3 aiuta a proteggere i fondatori da violazioni legali e multe regolamentari e semplifica la quotazione dei token su piattaforme di mercato secondario come le borse di criptovalute.

Inoltre, l'emissione di token e le restrizioni normative sono questioni che gli investitori sollevano tipicamente durante il processo di finanziamento delle iniziative Web3 e i potenziali investitori possono rifiutare token strutturati in modo improprio in quanto rappresentano un rischio significativo.

Tuttavia, se volete scoprire se siete idonei al programma di accelerazione di BHero, compilate il seguente modulo questo modulo.

Fonti:

https://www.investopedia.com/terms/b/blockchain.asp

https://www.coinbase.com/learn/crypto-basics/what-is-a-token

https://www.wix.com/blog/amp/2022/07/what-is-web3

Unisciti alla comunità su Telegramma, Instagram, Twitter, o Linkedin.

Autore

Pluripremiato SEO content marketer con la passione per le criptovalute, la blockchain Elrond e la fornitura di informazioni e conoscenze attraverso il potere delle parole scritte.